Zeroiso e le Collisioni Fotografiche

Il 13 gennaio inizia la mostra dell’associazione cairese presso Palazzo di Città

Collisioni fotografiche in arrivo a Cairo Montenotte. Dal 13 al 21 gennaio, infatti, vedrà la luce la prima mostra fotografica organizzata da Zeroiso e dove, grazie alla passione dei suoi associati, sarà possibile ammirare ed emozionarsi davanti a scatti indimenticabili.
Una mostra fotografica sulle relazioni che intercorrono tra luce-suoni e colori. “La luce, fonte di vita, si irradia in una moltitudine di colori dipingendo la realtà. Il suono, onde che si propagano nello spazio, creano l’armonia. La loro collisione produce l’essenza della vita stessa che i nostri sensi chiamano percezione” ecco quanto il pubblico si dovrà aspettare nell’esperienza di questa mostra, la prima interamente organizzata dai membri dell’associazione valbormidese. Zeroiso nasce nel 2015 e ha saputo raccogliere appassionati di fotografia creando aggregazione, formazione attraverso corsi, workshop ed uscite che hanno permesso di immortalare suggestivi panorami, momenti unici e tutto quello che va a comporre il mosaico che incuriosisce.
Come cerchi d’acqua che hanno saputo creare un’associazione consolidata, presente sul territorio e che ha sempre saputo dare il proprio apporto e mettere a disposizione la propria passione per la comunità. Numerosi gli eventi a cui si è partecipato, molti senza fini di lucro e per beneficienza, diverse le esposizioni in alcuni paesi della Valbormida fino ad arrivare ad eventi nazionali come “Voci nell’ombra”.

“Zeroiso è diventata un’associazione fotografica riconosciuta e stimata in tutta la Valle e non solo: i vari workshop organizzati ci hanno fatto conoscere importanti fotografi di fama nazionale, le collaborazioni con le varie associazioni hanno dimostrato la forza del nostro gruppo” racconta il Presidente Rocco Di Domenico. E continua: “I progetti per il futuro, a cominciare dalla nostra prima mostra, verranno improntati sempre con lo stesso spirito di aggregazione, di amicizia e professionalità che ci contraddistinguono”. La mostra sarà visionabile dal 13 al 22 gennaio, dalle ore 18 alle 22, presso Palazzo di Città.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.