I volontari di Calizzano ad Ascoli Piceno per i terremotati

Ascoli-Piceno -Calizzano per i terremotati, atto conclusivo. I militi della Croce Azzurra e i volontari si trovavano in questi giorni nelle Marche, per consegnare in qualità di benefattori i 10.000 € raccolti in Febbraio. Beneficiaria dell’azione solidale, la Croce Verde di Ascoli Piceno. Il progetto è la ricostruzione della sede della Croce di Acqua Santa, uno dei comuni più colpiti, i cui militi tuttora sono insediati in un container. Sul posto una delegazione di Calizzanesi dal 28 aprile al primo maggio. Il presidente della Croce Verde di Ascoli, Maurizio Ramazzotti, intercettato al telefono ha espresso gratitudine:«Ringraziamo per lo sforzo encomiabile la comunità di Calizzano, che ha sfoggiato grandi valori di solidarietà e vicinanza. La cifra raccolta è importante, un ulteriore tassello per la ricostruzione. La sede di Acqua Santa è uno snodo strategico per il pronto intervento: ora lavoriamo nei container, ma per il monitoraggio 24h su 24 è poco pratico, né tanto meno sicuro. Quella con Calizzano è un’ amicizia che sta nascendo, e speriamo possa perdurare nel tempo. Incrociando le dita, contiamo di far visita in Valbormida non appena la nuova sede sarà completa. Ringraziare di persona è il minimo, vista la vicinanza, anche umana, dimostrataci. Mi rivolgo ai calizzanesi tutti: non smetteremo mai di ringraziarvi». Di rimando, Ugo Bianco , segretario del Circolo Fotografico Calizzanese, ha dichiarato:«L’ospitalità è stata eccezionale. Abbiamo toccato con mano la situazione tragica che stanno vivendo i marchigiani, eppure ci ha sorpreso di più la loro voglia di rivalsa, di continuare a lottare anche dopo momenti terribili».La raccolta fondi è stata organizzata e resa possibile negli scorsi mesi grazie alla collaborazione delle seguenti associazioni: l’Avis di Calizzano, il Circolo Fotografico Calizzanese, la compagnia teatrale “Ei co Brigu”, la Onlus “Il Sole Oltre”, il Consorzio di Tutela del Sottobosco e la confraternita “San Giovanni”. Inoltre, punti di raccolta sono stati distribuiti in tutti i negozi e i bar del paese. Ancora una volta l’Alta Valle si è dimostrata di forte indole solidale, e presto ad Acqua Santa ci sarà una nuova sede della Croce Verde.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *