Verso l’8 marzo: Ileana Ghione, attrice cortemiliese illustre

CORTEMILIA- Cortemilia si sta preparando all’iniziativa dell’8 marzo che prevede l’intitolazione temporanea di vie e piazze a donne che hanno contribuito con il loro lavoro a migliorare il Paese dal punto di vista locale e nazionale. L’attrice Ileana Ghione, originaria di Cortemilia, è sicuramente una di queste. Il 4 marzo 2002, il consiglio comunale le conferiva la cittadinanza onoraria. Dopo la sua morte, avvenuta nel 2005 a Roma a 74 anni, il paese valbormidese aveva dato un ulteriore contributo per celebrare la sua artista più illustre e più amata che fece carriera nei teatri di tutta Italia e in tv negli sceneggiati degli anni ‘60 come “Madame Curie”, “I Buddenbrook” e “La donna del mare”, per ricordarne il talento, la sensibilità e il suo amore per il teatro: la rassegna “Sipari sotto la torre-Serate d’amore per Ileana Ghione”. L’iniziativa prevedeva, anni addietro, appuntamenti estivi con autori del teatro di prosa sotto la direzione artistica di Massimo Scaglione e del suo Teatro delle Dieci, che più volte la diresse negli sceneggiati televisivi e suo amico. Nel 2009, era stata anche allestita nella chiesa della Confraternita una mostra sugli aspetti scenografici della compagnia del Teatro Ghione di Roma, fondato negli anni Settanta da Ileana e il marito, il pianista inglese Christopher Axworty. Ad inaugurarla era stata l’attrice e amica Milena Vukotic che si era esibita in un monologo in musica.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *