Soccorriamo la croce rossa di millesimo: si cercano volontari

A rischio la gestione delle emergenze sanitarie. Un corso di formazione

Non potrei mai fare volontariato in Croce Rossa, se vedo il sangue svengo.” Quante volte abbiamo sentito (o detto) questa frase? C’è un errore di fondo in questa affermazione, un errore che potrebbe determinare una perdita per una comunità intera. Perché la Croce Rossa non è solo una corsa in ambulanza, a sirene spiegate e lampeggianti accesi. Il mondo dei volontari della CRI e soprattutto di chi necessita del loro aiuto è molto più vasto e comprende una serie di attività indispensabili che possono cambiare la vita a tante persone. È importante sapere che oltre agli interventi in caso di emergenza esistono i servizi programmati che assicurano il trasporto del malato in condizioni di assistenza da parte di personale qualificato per ricevere trattamenti, effettuare visite, ecc…, c’è il presidio degli eventi di paese, il supporto alle famiglie e molto altro ancora. È questo il messaggio che il Comitato di Millesimo vuole far giungere a tutti coloro che potrebbero rinfoltire l’attuale gruppo di volontari, sempre più sparuto e anagraficamente non giovanissimo. Andando avanti di questo passo non sarà più possibile garantire quella presenza così rassicurante che diamo sempre per scontata. E qui torniamo alla grave perdita che si rischia: è vero che è necessario un ricambio generazionale, ma più in generale servono persone che diano una mano facendo ciò che possono e soprattutto quel che si sentono di fare. Si può essere utili anche svolgendo le pulizie della sede, gestendo gli adempimenti burocratici, amministrativi e contabili o rispondendo alle chiamate. Tutto questo sarà spiegato e approfondito durante il corso di formazione che si terrà sabato 11 e domenica 12 novembre presso la SOAMS. Il presidente Giorgio Navoni e la vicepresidente Antonella Da Rold spiegano: “Si può diventare volontari CRI a qualunque età e l’esperienza costituisce un’occasione di crescita personale. Chi inizia questo percorso potrà poi decidere se diventare un addetto al primo soccorso seguendo un ulteriore corso che si svolgerà nei prossimi mesi, passando attraverso un periodo di affiancamento con operatori più esperti e senza mai essere lasciato solo. Invitiamo coloro che dispongono di un po’ di tempo libero a pensare seriamente di investirlo aiutandoci. Ricordiamo che al 30 ottobre 2017 le emergenze che hanno impegnato le Croce Rossa di Millesimo sono state 507 e 1.116 i servizi con pazienti.” Possono bastare questi numeri a farci riflettere sull’importanza della Croce Rossa di Piazza della Libertà, anche se probabilmente basta il pensiero della sirena di un’ambulanza che arriva a pochi minuti da una chiamata di aiuto. Per maggiori informazioni: 019/565857.

 

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *