Sagra: solidarietà, cultura, spettacolo, musica, enogastronomia, soddisfazione

Vincente le proposta nocciola-turismo per valorizzare il territorio e i suoi prodotti

L’opportunità del connubio nocciola-turismo è stata il filo conduttore della cerimonia di inaugurazione della Sagra della nocciola, svoltasi per il sessantatreesimo anno a Cortemilia. La Tonda gentile, il prodotto principe dell’Alta Langa, è la chiave per la valorizzazione del territorio dal punto di vista turistico, ma anche imprenditoriale. Ne hanno parlato il sindaco di Cortemilia Roberto Bodrito, il presidente dell’Atl Alba- Bra Luigi Barbero, il presidente dell’Ente fiera nocciola Flavio Borgna, il presidente della Fondazione Crc Giandomenico Genta, il senatore Tomaso Zanoletti, il consigliere provinciale Annamaria Molinari e Giusi Casucci, direttrice del Gal Langa e Roero Leader. La cerimonia ha avuto un ospite d’eccezione: il sindaco di Preci, Pietro Bellini. Il comune in provincia di Perugia, 700 abitanti , è stato duramente coinvolto dal terremoto che lo scorso anno ha colpito una vasta area dell’Italia centrale. Perciò alcune amministrazioni comunali dell’Alta Langa, in accordo con la Protezione civile umbra, hanno individuato Preci come destinatario di una donazione che contribuirà alla realizzazione di un progetto legato alla ricostruzione di una struttura pubblica. L’assegno di 17mila 220 euro è stato simbolicamente consegnato al signor Bellini dal sindaco di Cortemilia, Roberto Bodrito, a nome di tutti gli enti, le associazioni, le cantorie, le attività commerciali e i singoli cittadini che hanno partecipato attivamente alla realizzazione di questa colletta umanitaria. Il sindaco di Preci ha raccontato, con grande commozione, le vicissitudini di una comunità costretta da decenni a convivere con la continua minaccia del terremoto, che in più occasioni ha distrutto abitazioni e attività commerciali, costringendo ogni volta alla faticosa ricostruzione. Inaugurata, inoltre, la sede del Presidio Slow Food “Dolcetto dei terrazzamenti della Valle Bormida” alla Cascina Monteoliveto e presentato il romanzo giallo , realizzato da Andrea Franchello, tratto dalla storia comune “L’ispettore Noisette e il tesoro di Cortemilia”. Hanno promosso l’evento il Comune e lo staff della biblioteca civica. Domenica 27 agosto si è conclusa la 63a Sagra definita “Favolosa”. Migliaia di persone hanno raggiunto la cittadina di Cortemilia per celebrare gli eventi legati al prezioso frutto dell’Alta Langa. Un ricco calendario di eventi che non ha deluso le aspettative dei turisti e degli organizzatori i quali, quest’anno, hanno pensato di dare un tocco di novità abbellendo i borghi con interventi luminosi e le installazioni scenografiche ideate dall’ArtStudioLetizia, che hanno contribuito a mettere in risalto le bellezze architettoniche più nascoste dell’antica cittadina. La Sagra ha avuto un importante momento mediatico la mattina di domenica 27 agosto con un convegno sull’ecosostenibilità e le prospettive del mercato delle nocciole a cui è seguita la XVI edizione del Premio Novi Qualità dedicato alla premiazione dei produttori di nocciole. Era presente la troupe televisiva di Rai3 e la giornalista Marzia De Giuli, alla quale è andato un riconoscimento voluto dal sindaco Bodrito per la cura con cui ha seguito la controversa vicenda della denominazione “Tonda Gentile di Langa”. Nel frattempo, il centro storico è stato inondato di sapori e colori con il mercatino “Profumi di nocciola” e la festa del folklore piemontese, con musiche e danze tradizionali. La serata si è conclusa a tarda notte con lo spettacolo del comico di Colorado Caffè Gianluca Fubelli. Dichiara Marco Zunino, consigliere comunale con delega al Turismo e alle manifestazioni: “Il numero dei visitatori è quasi raddoppiato rispetto agli anni precedenti e le strutture ricettive, come pure gli esercenti, si sono dichiarati assolutamente soddisfatti del nuovo corso, sia per il numero, sia per la qualità degli eventi. L’enogastronomia, la musica e la bellezza del nostro territorio hanno determinato il successo di questa edizione”. Non sono mancati incontri culturali con mostre d’arte e la presentazione di due libri realizzati dall’amministrazione comunale. Il sindaco Roberto Bodrito aggiunge: “È stato emozionante vedere la strade riempirsi di colori, luci, e suoni festosi. Sono felice che la gente del luogo abbia partecipato in modo così numeroso e che tanti turisti abbiamo avuto modo di farsi centinaia di selfie davanti alle installazioni artistiche. Questa risposta del pubblico è andata ben oltre le nostre aspettative e la consideriamo la degna ricompensa degli sforzi fatti dagli organizzatori. È doveroso ringraziare tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, la Pro Loco, le associazioni, i commercianti, gli artigiani e le aziende senza dimenticare i tanti concittadini che hanno collaborato e partecipato attivamente”.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *