Il sacerdote Don Visca, Cortemiliese DOC

Il sacerdote Vincenzo Visca ha ricevuto dalla confraternita della nocciola il premio “Un cortemiliese doc”, riconoscimento che ogni anno il sodalizio assegna a persone, enti o associazioni che si sono particolarmente distinte per l’impegno speso a favore di Cortemilia. La missione sacerdotale di don Vincenzo è stata per oltre 40 anni legata a doppio filo alla parrocchia di San Michele di Cortemilia, prima come vice parroco e poi come parroco. Don Vincenzo, a riposo dal settembre 2016 dopo altri 10 anni spesi come parroco di Castelletto Uzzone, Scaletta Uzzone e Gottasecca, ha dedicato recentemente un volume a tutti quei sacerdoti che hanno operato in silenzio, con umiltà e sacrificio. Il titolo del libro è “I Don Nessuno”. “Abbiamo scelto Don Vincenzo – spiega il Gran Maestro della Confraternita Ginetto Pellerino – perché insieme al compianto Don Bernardino Oberto, parroco di San Pantaleo, ha lasciato un grande ricordo tra i parrocchiani. Una presenza fissa e importante sotto l’aspetto religioso ed umano ribadita anche nei momenti difficili della storia del nostro territorio, come la lotta contro l’inquinamento dell’Acna di Cengio e la crisi occupazionale seguita alla chiusura delle aziende Miroglio. Un vero Cortemiliese Doc”. Il premio è stato conferito durante l’annuale dieta a cui hanno partecipato esponenti di sodalizi gastronomici europei.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *