Sabato al Lux di Millesimo si ride con “Strì”

Sabato 4 marzo, alle ore 21 presso il Lux, andrà in scena la Compagnia Nostro Teatro di Sinio, con il nuovo spettacolo in dialetto piemontese “Strì”, scritto e diretto da Oscar Barile. La commedia racconta la storia di uno zio che, dimenticato dalla famiglia che non ha mai sopportato la sua ruvida originalità e la sua rozzezza, viene nuovamente preso in considerazione dai parenti per svariate ragioni (a seconda dell’interesse particolare di uno o dell’altro) e viene invitato come ospite d’onore ad una festa di Capodanno nella vecchia cascina da cui la famiglia ha avuto origine e che sta per diventare la sede di un “esclusivo resort”; nel frattempo viene affittata per feste private. Lo zio, però, dopo avere accettato l’invito, non è così malleabile e di- sponibile, anzi, il suo carattere, col passare del tempo è diventato ancora più spigoloso e difficile e soprattutto non riesce a capire il modo di vivere, le abitudini, le esigenze e i “tic” dei familiari, ormai diventati quasi degli sconosciuti. Non riesce a comprendere quando è meglio parlare e quando sarebbe meglio stare zitto, quando è meglio raccontare certe vecchie storie dimenticate e quando sarebbe meglio tacere per non creare imbarazzi ed urtare suscettibilità. Non c’è più dialogo, non c’è più comprensione tra un esponente della vecchia generazione langhetta e chi di Langa parla spesso e volentieri, senza cercare di capire l’essenza più profonda delle persone che vi hanno vissuto e continuano a viverci. È una storia che finisce o una nuova storia che inizia? Lo scopriremo sabato al Lux!

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.