Ritorna “Ei Co Brigu”: spettacolo e omaggio al compianto Piero Nan

 Cala il sipario, risuonano gli applausi. L’uscita di scena è sempre il clou per un attore e un personaggio: così è stato per Piero Nan, a pochi mesi dalla scomparsa eternamente nel cuore della “sua” compagnia teatrale “Ei Co Brigu”. La stagione teatrale ricomincia nel suo ricordo. D’altronde scriviamo di una voce storica: 20 anni di militanza, nel 2009 Miglior attore alla Rassegna di Teatro Dialettale “Nini Sappia” di Sanremo con l’interpretazione del “Megu Pezza”. «Ci ha abbandonati una figura di spessore -spiegano dalla Compagnia – ha sempre recitato ruoli di primo piano, il gruppo sente e sentirà per sempre la sua mancanza. Un attore, un “senatore”, un amico». La compagine ripartirà il 18 agosto sulle battute de “Ei ristie sutta a zenre”, presso il circolo polivalente “Le Ciminiere”, ore 21:«Lo spettacolo prende spunto da un detto dialettale di Calizzano: gli spettatori verranno catapultati all’interno di una famiglia intenta a mettere una pezza ai suoi problemi irrisolti. Ogni anno cerchiamo di mettere in scena storie “in prima visione assoluta”: questa risale a 12 anni fa, l’unica rappresentazione fu tenuta nell’oratorio. La rispolveriamo con attori nuovi. L’eredità di Piero Nan sarà raccolta all’occasione da Ugo Canoniero, che assumerà il ruolo di protagonista». Piero , per altro, raggiungerà tra le nuvole altri due nomi importanti de “Ei Co Brigu”: Franco Rasetto, la mente de “A l’ombra dei Campanein”, e Iliana Nari, storica regista. Gli attori del dialetto calizzanese continuano la loro avventura, consci degli angeli che da lassù continuano ad applaudirli.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *