Progetti del Gal per il rilancio delle Imprese

Il Presidetnte on.Alberto Cirio illustra il bando

BOSSOLASCO – Il Gal Langhe Roero Leader ha pubblicato il bando di finanziamento multi-operazione per la selezione di progetti integrati di filiera a favore delle imprese. Riguarda il miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole; la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e gli investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra agricole (microimprese non agricole).

“Il bando sostiene investimenti in impianti, macchine, attrezzature e riqualificazione di fabbricati aziendali nelle microimprese agricole, di trasformazione, artigianali e commerciali che collaborano in filiera.” Spiega il presidente Alberto Cirio: “Ciò significa che i beneficiari partecipano insieme al bando, sottoscrivono tra loro un accordo per la compravendita di prodotti-servizi e poi ciascuno potrà realizzare un intervento nella propria azienda, conseguendo non solo un proprio vantaggio diretto, ma anche un vantaggio indiretto per tutte le imprese che aderiscono alla filiera, favorendone la competitività”. Le risorse pubbliche disponibili per la realizzazione di questi interventi ammontano a circa 920 mila euro, con una percentuale di contributo in conto capitale variabile dal 40 al 50% sulla spesa ammessa (Iva esclusa); le domande di finanziamento – che dovranno essere presentate entro la scadenza telematica del 15 settembre – dovranno avere un importo di spesa variabile da minimo 5mila euro a massimo 70mila euro.

I beneficiari dovranno concludere gli investimenti e pagare le spese entro un anno dalla comunicazione di approvazione. Per poter beneficiare dei contributi messi a disposizione dal Gal, i beneficiari dovranno obbligatoriamente partecipare ad uno degli incontri informativi collettivi pubblici in programma martedì 4 luglio alle 21 a Santo Stefano Belbo (all’auditorium Fondazione Cesare Pavese) e a Bossolasco, alla stessa ora alla sala congressi dell’Unione montana Alta Langa.

 

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *