“Pesci d’aprile” da Problem Solving

Acquerelli e ceramiche, il mare e le creature che lo abitano. Creatività e ironia. “Pesci d’aprile”. Non si tratta di uno scherzo alla vigilia della giornata dedicata a burle e sorprese, ma di una mostra in cui sono esposte i lavori di Ingrid Mijich e Silvana Prucca.

Due donne, ex insegnanti da sempre impegnate nel campo dell’arte e, dopo il pensionamento, sempre più attive. Sono, infatti, le responsabili artistiche dell’associazione “Vecchia Ceramica Mondovì” presieduta dal Prof. Ezio Pino e finalizzata a preservare e divulgare la celebre lavorazione monregalese. L’inaugurazione dell’esposizione si è tenuta a Carcare, presso i locali di Problem Solving, sabato 29 marzo e ha registrato un grande successo di pubblico. Numerosi i visitatori tra cui compaiono molti artisti della Valle e le autorità guidate dal Franco Bologna. Una grande soddisfazione per Ginevra Astesiano e per Simona Schinca, titolari dell’attività, e un importante segnale in grado di mostrare quanto la cultura sia una bisogno necessario per un numero crescente di persone. Mijich e Prucca espongono opere legate al tema del mare e dei suoi abitanti: i pesci intesi e contestualizzati all’interno di metafore, aneddoti e leggende, parte integrante della nostra quotidianità e del “sentire comune”. Panneli in ceramica e tele dipinte ad acquerello che cercano e felicemente trovano ispirazione nei classici della letteratura, nelle allegre intuizioni, nei pensieri e nelle battute di ogni giorno. Mijich, tra le altre opere, espone due ceramiche stimolate dai racconti “Il pescolino d’oro” di Puskin, tratto da una fiaba popolare russa, e “La piccola sirena” di Anders.

Prucca punta in particolare sulla vena ironica, evidente sia nei lavori che nei titoli. Possiamo, infatti, osservare un “pesce palla senza identità” o un “acquario in confusione”, tele acquerellate che, giocando con gli abitanti del mare, sembrano attribuire loro sentimenti e smarrimenti “umani, troppo umani”, come pare testimoniare l’inserimento di testine di persone all’interno dei quadri. Una mostra in cui la creatività, l’ironia e la leggerezza, da non confondere mai con la superficialità, diventano assolute protagoniste insieme al mare così vicino fisicamente e così presente nell’immaginario collettivo e personale di Ingrid Mijich e Silvana Prucca.

La mostra si potrà visitare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Il sabato su appuntamento. Telefono: 019 511496, email: psstudio2013@gmail.com

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.