Passione d’epoca con Crev

Una delle domande più frequenti della settimana è stata :
“La revisione biennale delle auto storiche deve essere fatta sui rulli e la può fare anche in una officina privata?”

Ai fini della revisione biennale i mezzi storici (auto, moto, autocarri e motocarri) si possono dividere in 2 categorie, mezzi ante 1960 e mezzi post 1960. Tutti quelli costruiti dopo il 1960 possono fare la revisione in officina privata con i parametri di normale revisione, pertanto con frenatura controllata sui rulli. Anche se effettuata in Motorizzazione il sistema è lo stesso. Invece i mezzi ante 1960 possono essere revisionati SOLO dalla Motorizzazione presso le loro sedi (quella di Savona è ubicata a Vado Ligure alla fine dell’Aurelia bis) oppure un club federato ASI può chiedere alla Motorizzazione di competenza una seduta privata in un luogo adatto vicino alla sede del Club stesso dove i soci possono accedere agevolamente senza dover far fate ai mezzi più datati decine di km. per essere revisionati. Il nostro club ogni anno mel mese di maggio organizza una seduta privata solo per mezzi d’epoca e l’ingegnere della Motorizzazione di Savona viene un pomeriggio feriale a revisionare i mezzi ante 1960 preventivamente segnalati alla Motorizzazione stessa. Il pomeriggio concordato tutti i mezzi si trovano in fila per le verifiche preliminari, corrispondenza numero di telaio, tipo motore, efficenza luci – frecce -stop, integrità parti in gomma dell’impianto frenante, gioco dello sterzo e dei fuselli ruota. In questa seduta i mezzi NON vengono provati sui rulli ma applicando un decellerometro alla vettura (in genere viene applicato allo specchietto retrovisore) il mezzo dovrà in un idoneo piazzale lanciarsi e frenare al comando dell’incaricato alla revizione, l’ingegnere verifica i parametri di efficenza registrati dal decellerometro e ne controlla anche l’efficineza visiva della frenata sull’asfalto. In caso di esito positivo viene immediatamente stampata l’etichetta ed applicata al libretto di circolazione. Se non fossimo stati chiari ed esaustivi chiedeteci pure ulteriori info.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *