Pallapugno: Vacchetto in finale

Le finali di serie A sono arivate di un campionat federale che ha registrato alti e bassi, ha evidenziato novità e ha espresso una panoramica di giocatori che rappresentano la potenzialità e la realta del miondo della pallapugno a livello di vertice. Un mondo dove anche le altre categorie hanno saputo imporsi e distinguersi, dalla serie cadetta ai “primi pugni” con passione e con l’impegno dei dirigenti e degli accompagnatori e con il sostegno degli sponsor e degli appassionati. Nel settore giovanile il Meeting di Cortemilia ha dimostrato una numerosa presenza di atleti che fanno ben sperare per il futuro. Nelle alte sfere ( serie A) -Trofeo Cantine Manfredi- i dati sono tratti. La prima finalista è l’Araldica Castagnole Lanze di Massimo Vacchetto che dovrà affrontare la vincente dello spareggio tra Acqui S. Bernardo BRE Banca Cuneo e la Torronalba Canalese.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *