Pallapugno, Ricca vicina allo scudetto

Alla Banca d’Alba Surrauto Ricca la sfida d’andata della finale scudetto. Nello sferisterio di casa, davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, la Spec non riesce a superare gli ospiti allontanandosi, anche se solo di un passo, dal possibile tricolore. Il match, ben giocato, è equilibrato: 3 a 4 e un solo gioco di vantaggio prima del riposo. Poi i padroni di casa cedono nel break finale e concedono a Boffa e i suoi la vittoria per 6 a 8. Grande protagonista del successo dei piemontesi è il battitore Boffa come rivela il tecnico valbormidese Giorgio Poggi: «Non ci aspettavamo di incontrare un ragazzo con così grandi potenzialità, tra pochi anni lo vedremo sicuramente calcare i campi di Serie A».
Una sconfitta che lascia dell’amaro in bocca ai ragazzi di Poggi, ma che non delude e non spegne le speranze dei cengesi. «Nonostante tutto siamo molto soddisfatti – spiega il tecnico – i ragazzi hanno dato tutto, non potevamo chiedere loro di più». Una stagione, infatti, quella degli Allievi della Spec che ha regalato una soddisfazione dopo l’altra, ne sono la dimostrazione gli innumerevoli risultati positivi collezionati durante il campionato (macchiato da una sola sconfitta) che hanno permesso ai valbormidesi di accedere alla finale scudetto.
Il dado non è ancora stato tratto, per conoscere la squadra che sarà eletta campionessa italiana bisognerà attendere domenica prossima, quando le due compagini si scontreranno nuovamente per la gara di ritorno oppure, in caso di vittoria dei cengesi, l’esito sarà rimandato all’eventuale spareggio di Santo Stefano Belbo. «Non ci diamo per vinti – commenta Poggio – domenica andremo a Ricca per vincere. Ci giochiamo tutto fino all’ultimo pugno».
Le soddisfazioni in casa Cengio provengono anche dalla categoria Esordienti, dove la Spec guidata da Aldo Donnini si è aggiudicata il Trofeo Fipap, vincendo entrambe le finali (7 a 1 all’andata e 2 a 7 al ritorno) contro l’Olio Desiderio Banca d’Alba Ricca B. Applausi e complimenti per Luca Bruna, Edoardo Suffia, Marco Ballocco, Lorenzo Rebuffo, Alessandro Dogliotti e Nicolò Fracchia.

LE FORMAZIONI
SPEC: Giovanni Bertone, Alberto Ravenna, Davide Petracchini, Leonardo Raimondi (Marco Ballocco, Leonardo Suffia)

BANCA D’ALBA SURRAUTO RICCA: Tommaso Boffa, Alessandro Prandi, Filippo raimondo, Davide Marengo (Eugenio Boffa)

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *