Mercoledì si deciderà il futuro della Cairese

Ancora nessuna novità ufficiale in casa Cairese, ma un nuovo rinvio. La riunione della società che deciderà le sorti della prossima stagione in Promozione è stata, infatti,  rimandata a mercoledì sera. Nell’attesa a tifosi e appassionati non resta che accontentarsi delle indiscrezioni circolate in questi giorni, che, però, non hanno avuto alcuna conferma da parte del presidente Patuto e del suo vice Bertone. Molti sono i nomi emersi o messi in discussione, a partire dal d.g. Fulvio Berrutti, il quale si vocifera sarà sostituito dall’ex attaccante, ora allenatore dei Pulcini 2006, Cristiano Chiarlone. L’aria di cambiamento sembra possa colpire anche la panchina, dove il posto di Matteo Giribone, allenatore della Cairese da tre anni, sembra vacillare. Lo stesso tecnico, al termine della stagione che ha visto i gialloblu retrocedere in Promozione,  ha espresso l’incertezza di continuare alla guida dei cairesi, in quanto preferirebbe guidare una squadra con obiettivi più ambiziosi.  Il rapporto, quindi, tra Giribone e la società potrebbe giungere al suo termine e anche in questo campo numerose sono le voci di corridoio sul probabile sostituto, tra i nomi più papabili quello di Matteo Solari. Novità che non solo intaccheranno la dirigenza (confermato, invece, il responsabile del settore giovanile Franz Laoretti) ma anche la rosa gialloblu. Molto probabile le partenze di Rosati, Migliaccio e di bomber Sanci, uno dei giocatori più richiesti dal mercato grazie al suo eccezionale campionato, nel quale l’attaccante ha segnato ben 20 reti complessive. Ovviamente la società dovrà anche decidere quali innesti apportare alla squadra, per fare in modo che già il prossimo anno la Cairese torni in Eccellenza. Innesti che saranno affiancati da giocatori provenienti dal settore giovanile, colonna portante del sodalizio gialloblu, come dichiarato dal presidente Patuto: «Proprio da lì attingeremo per ricostruire e ritornare subito nella categoria che ci spetta: l’Eccellenza. Sono convinto che ci riusciremo, non ci manca proprio nulla ».

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *