L’avvocato Valtero Cesare Moreno: uomo di diritto, di cultura e di solidarietà

Lutto a Cairo, e nel mondo forense savonese e ligure, per l’improvvisa scomparsa, domenica notte, a causa di un malore nella sua abitazione, dell’avvocato Valtero Moreno, da tutti conosciuto come Valter. A nulla è servito il ricovero all’ospedale di Cairo dove è stata allestita la Camera ardente. Sessantun anni, specializzato soprattutto in diritto societario, anche se nella sua carriera si era occupato anche di diritto penale, aveva mosso i primi passi della carriera presso lo studio cairese dell’avvocato Piero Castagneto; poi, nel 2001, fondò lo studio di piazza della Vittoria che oggi conta 13 legali, con uffici a Cairo, Savona e Genova, e che vede tra gli associati anche il sindaco di Cairo, l’avvocato Fulvio Briano. L’amico, nonché ex vice sindaco Pierluigi Vieri, consigliere nella Fondazione Bormioli da lui presieduta, lo ricorda commosso: «Una persona meravigliosa, a cui non piaceva apparire, che ha fatto la gavetta e con la sua disponibilità non si è mai dimenticato di quando aveva lavorato anche come cameriere per pagarsi gli studi. Legatissimo alla famiglia, alla moglie Gabriella, ed orgoglioso dei figli Giovanni ed Elena, entrambi studenti di giurisprudenza, era stato carissimo amico, oltre che esecutore testamentario, dell’avvocato Angelo Bormioli, diventando presidente della Fondazione a lui intitolata e che diede vita all’asilo Nilde Bormioli, e ai mini appartamenti riservati agli anziani nel ristrutturato Palazzo Bormioli». Ed anche un grande appassionato di libri, la sua «biblioteca personale» ne contava qualche migliaio, che leggeva e collezionava, così come era appassionato di antiquariato, dai quadri ai tappeti, ai libri stessi. «Se penso a mio papà, lo vedo tra noi, e tra i suoi amati libri», commenta commosso il figlio Giovanni, per il quale il peso di un lutto così improvviso è parzialmente confortato dalla consapevolezza che «nonostante il lavoro e i molti impegni, per noi c’era sempre, è sempre stato un punto di riferimento per la nostra famiglia». Abbandonata da giovanissimo la politica (era stato assessore a Mallare, di area Psi) per concentrarsi sul lavoro e sulla famiglia, la sua scomparsa è salutata con commozione e cordoglio da tutta Cairo. I funerali si svolgeranno domani (mercoledì) pomeriggio, alle 15,30, nella chiesa parrocchiale di Mallare. La famiglia ha disposto «no fiori, ma donazioni per la Croce Bianca di Cairo».

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.