“Il Gigante delle Langhe”: i bambini alla conoscenza del bosco la forestale

Hanno preso il via lo scorso 17 ottobre a Bubbio si sono concluse il 6 novembre una serie di escursioni delle scuole Primarie delle Valli Bormida e Belbo nei boschi dell’Alta Langa con i carabinieri della Scuola Forestale – Centro Addestramento di Ceva. Queste passeggiate, organizzate nell’ambito della XVI edizione del Premio Nazionale di letteratura per l’infanzia “Il Gigante delle Langhe”, puntano ad arricchire gli alunni di esperienze dirette del loro territorio in modo da poterlo narrare in prima persona in un testo da presentare nella seconda sezione del Premio, quella dedicata ai racconti dei bambini. Il tema scelto, infatti, quest’anno è “Camminando nel bosco”. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Scuola forestale Carabinieri, Istituto di formazione specialistica delle Scuole dell’Arma dei Carabinieri. “I boschi sono stati e continuano ad essere un elemento importantissimo del paesaggio dell’Alta Langa e crediamo che sia cruciale far conoscere ai ragazzi questa risorsa perché, attraverso la conoscenza, sappiano gestirla al meglio nel futuro – spiega Donatella Murtas, della segreteria organizzativa del Premio -. Molte le scuole coinvolte: Cortemilia, Feisoglio, Niella Belbo, Cossano Belbo, Bubbio, Prunetto, Monesiglio e Camerana. A guidare i ragazzi e le insegnanti, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, sono i militari della Scuola Forestale Carabinieri di Ceva il cui gruppo didattico, da sempre impegnato nelle attività di divulgazione naturalistica ed educazione alla legalità in tutte le scuole di ogni ordine e grado, ha preparato per gli alunni una serie di percorsi. Si sperimenteranno diversi approcci al bosco, che stimoleranno percezioni ed emozioni. Si parlerà della storia dei boschi attraverso le tracce naturalistiche e si offriranno ai ragazzi una serie di ricche opportunità educative uscendo dall’aula ed incontrando una parte di “realtà” non troppo distante da quella quotidiana, ma spesso ignorata, con elementi originali che mirano a suscitare in loro curiosità e assunzione di una logica esplorativa. I tre racconti vincitori della sezione, scelti dalla prestigiosa giuria tecnica, saranno premiati nel corso della cerimonia che si svolgerà il 5 marzo a Cortemilia. Il racconto primo classificato sarà inoltre illustrato e pubblicato dall’Ecomuseo dei Terrazzamenti e della Vite nella collana “Le Nuove Favole””.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.