Furto in redazione, qualche intoppo, ma il lavoro non si ferma

Furto su commissione o effrazione che entra nelle stanche statistiche di archivio? La risposta non esiste in quanto all’esame delle notizie e delle riflessioni “a posteriori” ogni congettura non regge nel tentativo di analisi e di razionalità che non cancellano i fatti. Sabato, nella notte, nel centro di Cairo, nella sede della redazione di “Carta Bianca News” sono “spariti” computer con i relativi dati, archivi e memorie. Non è il caso di descrivere i danni alle cose e alle strutture alla vigilia della chiusura del numero 18 del settimanale ì e nei giorni in cui la “produzione” giornalistica è al massimo. Sorpresa, preoccupazione, rabbia e disorientamento animano gli animi. In tempo reale, quasi per incanto e senza convocazione, si fa il consiglio di redazione. Sono arrivati immediatamente i redattori, i tecnici e i collaboratori. Uno sguardo veloce, una stretta di mano e una domanda:” E adesso?” “ Si va avanti”. La loro presenza ha guarito lo spavento e la negatività e ha espresso la forza del team, la comune appartenenza e la grande volontà. Di contraltare la vigliaccheria dei “maledetti” che non hanno attenuanti seppur alterati, sabotatori o ladri. Mentre si eseguivano le procedure del caso (sopralluogo, denuncia, ecc.) i nostri, tutti, erano già sul “pezzo”. In ufficio e sul territorio. Ho respirato la buona aria della condivisione e della vera solidarietà operativa. Certo i danni hanno creato uno sconquasso non da poco. Bisogna ricostruire, riaggiornare, riacquistare. Oggi si pagano le ingiuste conseguenze anche se “Carta Bianca News” esce puntuale come data e come numero di pagine con più forte impegno e aumentata passione. Spiace che questo numero si presenti con lacune dovute a situazioni di “rimedio”. Mancano articoli, servizi già programmati, interviste e approfondimenti già precedentemente inviati dai corrispondenti. La struttura e l’impiantistica non sono al meglio. “Usciamo” perchè è nostro dovere deontologico ed etico. Il nostro settimanale non si ferma di fronte a episodi vandalici. E’ garanzia di informazione, comincia a radicarsi con buona e continua accoglienza sul territorio, aumenta il numero dei collaboratori, abbonati e lettori. Nel giorno in cui “Carta Bianca News” compie quattro mesi ( 7 agosto) continua a garantire la sua linea editoriale, Personalmente ringrazio i lettori e gli sponsor della comprensione e tutto lo staff per la collaborazione e la cordiale disponibilità. Ieri come oggi continuiamo il nostro lavoro a “testa alta”.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.