Una donna per due scuole?

Da diversi anni si parla dell’intitolazione dell’Istituto Secondario Superiore che raggruppa l’Istituto ” F.Patetta” per ragionieri e geo- metri, l’ IPSIA ” L. Da Vinci” e l’ ITIS ” G. Ferraris”. L’argomento non è nuovo. Già nel dicembre 2005 il Collegio docenti aveva deliberato a maggioranza ( 80%) di intitolare la scuola alla prof. ssa Rosilde Chiarlone, morta del 1986, su proposta del prof. Renzo Cirio che aveva preparato una co- piosa documentazione sulla vita e sulle opere dell’insegnante. Dalla proposta emerge una figura di particolare rilievo e valenza cul- turale: docente alle Medie di Cairo, di cui fu, per un periodo, Preside incaricata, assessorre in Comune a Cairo con iniziative di interventi pubblici (le scuole) di rilievo negli anni 1970-80, autore del libro “La cauzagna” e cofondatrice del Cir- colo culturale “Canalicum”. Anche “La Stampa” nelle cronache dell’aprile 2006″ne aveva dato ampia notizia. “Persona dai molteplici interessi, esprimeva valori e azioni idonee per lo sviluppo e la promozione di Cairo e della Valle Bormida. Aveva dato grande impulso alla scuola superiore con la costruzione degli attuali due plessi. Lo dimostrano gli incarichi professionali e amministrativi svolti con impegno, dedizione, passione ed intelligenza”, evidenzia il prof. Renzo Cirio. L’argomento dell’intitolazione è all’O.d.G. del Collegio docenti di venerdì prossimo dove si cercherà di individuare una personalità di grande rilevanza storica. Si parla dell’illustre garibaldino cairese e scrittore Giuseppe Cesare Abba, dell’Accademico d’Italia Federico Patetta -1867-1945- ( attualmente “intestatario” della parte che riguarda il settore ragionieri e geometri), di cui ricorre i150 ° della nascita o dei Marchesui Scarampi, padroni del feudo cairese. Sicuramente potranno venire fuori altri nominativi di particolare rilievo storico-culturale. Si sa che l’iter burocratico non è veloce pur destando notizia e curiosità la scelta o i criteri di scelta del Collegio docenti dell’Istituto Scolastico Superiore.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.