Chiara Bussi sul podio dei Campionati Italiani di pattinaggio

Il 1 novembre si sono conclusi a Castel Maggiore, in provincia di Bologna, i Campionati Italiani Livelli di pattinaggio artistico. Chiara Bussi, ragazza di Millesimo che pattina per la società Skating Club di Cairo Montenotte, si è aggiudicato il titolo di Campionessa Italiana 2016. Chiara ha dato prova del suo talento eseguendo e interpretando in modo magistrale il suo disco di gara sulle note della colonna sonora “Maleficent” e pur entrando terza ha ottenuto un punteggio di 8,1 9,0 8,0 come merito tecnico e 9,0 9,3 9,0 come interpretazione e coreografia, tanto da permetterle di restare saldamente in testa della classifica fino alla 28^ partecipante. Questo non è il primo successo di Chiara “sulle rotelle”, infatti già il 1 novembre del 2012 vinse il suo primo Campionato Italiano sempre a Bologna. A sostenere l’atleta oltre al l’allenatrice Linda Lagorio vi era la sua famiglia e la sorella maggiore Sara, anche lei due volte Campionessa Italiana di pattinaggio artistico. Chiara Bussi scivola leggere e incanta sui pattini come , del resto, i suoi compagni di allenamento, che hanno ricevuto importanti riconoscimenti. Come l’atleta Olivera Sveva, vice campionessa regionale fihp che si è  aggiudicata il pass per il trofeo delle regioni (campionato italiano fihp) qualificandosi poi 15 ^ su 50 partecipanti, Gaglione Giulia qualificata al campionato italiano sia della specialità libero che obbligatori, si è aggiudicata un 18 ^  posto sul oltre 90 partecipanti e , in ultimo ma non per importanza, Torcello Celeste 4 classificata al campionato regionale uisp si è qualificata per i nazionali svoltisi a Treviso. L’allenatrice linda Lagorio si dice soddisfatta per l’anno sportivo concluso con la ciliegina sulla torta con Chiara Bussi e desidera ringraziare tutti i genitori degli atleti per gli sforzi fatti, il direttivo della societa, in particolar modo il presidente Carboni Basilio, le sue preziosissime collaboratrici Serena Bergia, Giulia Oliviero e Veronica Brignone.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *