Baseball Cairese: intervista a Simona Rebella

Baseball Club Cairese: 42 anni, ma non li dimostra. Era infatti il 1977 quando Sandro Rossi riuniva un gruppo di ragazzi cairesi per offrire loro la possibilità di praticare una disciplina sportiva che rappresentasse un’alternativa al calcio. Individuato tale sport nel baseball, si mise in contatto con la Federazione e grazie al sostegno del Colonnello Aprea, che mise a disposizione il campo da gioco della Scuola di Polizia Penitenziaria, iscrisse la neonata compagine al Campionato regionale. Dai tempi del mitico pulmino verde della parrocchia utilizzato per le trasferte molta… strada è stata fatta da questa società che ha saputo assurgere a ruolo di realtà prestigiosa anche al di fuori dell’ambito ligure, ottenendo riconoscimenti e visibilità a livello nazionale. È Simona Rebella, presidente del sodalizio dal 1997, a spalancarci le porte di questo piccolo grande universo. 

Simona, raccontaci come è nata la tua passione per il baseball. 

“Avevo degli amici che giocavano. Poi ho conosciuto quello che è diventato mio marito e che era anch’egli giocatore: abbiamo iniziato a frequentarci e anch’io mi sono appassionata a questo sport, perché è interessante e diverso dagli altri. Nel 1989 …”

Boris Carta

L’intervista completa sarà disponibile sul nostro mensile in uscita il 15 luglio 2019.

Articoli correlati

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2019 - Carta Bianca
Web Agency: Callidus Pro - IT Solutions